venerdì 2 giugno 2017

ANCORA PARATE...


Sapete già quanto sia insofferente ai militari, all'esercito, alle spese assurde che ci succhia questo apparato che per fortuna serve, almeno, nei casi di calamità.

Ma neanche abbastanza, come il terremoto del 24 agosto in centro italia ha vergognosamente testimoniato.

Pochissime parole oggi.. una Festa della Repubblica che diviene omaggio a questo ostentare una roba fuori dal tempo.

Speravo piovesse almeno, invece c'è pure il sole.  Almeno suderanno un po'.

27 commenti:

  1. Io detesto l'uomo in divisa e a malapena sopporto i preti. Ci sono troppe feste inutili e troppi militari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto Gus.. apparati da sfoltire.. e di brutto... oppure farli rendere utili davvero.

      Elimina
    2. ..e poi quello che costano...per queste manifestazioni niente "spending review " !?

      Elimina
    3. Purtroppo non seguo la tv, e non mi voglio fare male.
      Dobbiamo però imparare a riscoprire valori purtroppo dimenticati e che non possiamo tramandare neanche come esempio.
      Lo stato e la società siamo noi, e noi se abbiamo ancora un po di speranza per i nostri figli e nipoti, non dobbiamo dimenticare i valori e fra questi per primo vi è L'amor di Patria, di appartenza ad una storia, che nel bene è nel male è nostra ed in essa vi sono le nostre radici.

      Elimina
    4. Uno dei miei primi giorni di militare, a Salerno, nel maggio del 1980, feci notare a uno dei capi che la scritta sulla caserma "Ama la tua Patria", sarebbe stata più consona senza quel "tua", il cui sotto testo poteva serenamente alludere ad un "odia le altre".
      Mi presero subito sott'occhio quasi fossi un pericoloso sovversivo...

      Elimina
    5. Purtroppo ovunque ci siano delle gerarchie il luogo prende positività o incapacità o altro da chi dirige. esempio sono le banche ,i tribunali, le comunità , anche religiose. E comunque l'osservazione, l'intelligenza, la preparazione, sono scomode e stanno sulle palle. e per questo io avrei detto indifferenti non odio.

      Elimina
  2. Anche a me non è mai piaciuta questa parata del 2 giugno e, in generale, tutte queste manifestazioni "anacronistiche" legate all'esercito, che mi sembrano anche un grande spreco di risorse che sarebbero ben più utili se destinate altrove, per esempio in alloggi, pasti caldi ecc... per chi ne ha bisogno, e non per far volare l'aeroplanino in aria

    RispondiElimina
  3. Purtroppo non vengono utilizzati come dovrebbero.
    Pattugliare strade, radere al suolo certi quartieri pericolosi ecc...

    Moz-

    RispondiElimina
  4. " Speravo piovesse almeno, invece c'è pure il sole. Almeno suderanno un po' ".

    Dai non è andata male, entrambe le cose sono problematiche :D.

    Comunque sono d'accordo con tutti voi: queste parate sono anacronistiche ed è una spesa di soldi inutili.

    RispondiElimina
  5. Butta loro le uova marce dalla finestra :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da me passano solo le frecce .. tiro le uova ma non c'arrivo.. ahahah

      Elimina
  6. a me piace la parata del 2 giugno, anche se ho fatto il servizio civile

    RispondiElimina
  7. Comunque il titolo "tante parate" mi ha fatto venire in mente Avarumma...speriamo di venderlo bene (non alla Juve) e di prendere un buon portiere al suo posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io rinuncerei a Donnarumma sapendo che arrivano Morata e Biglia... un portiere si trova.. hai voglia a portieri..

      Elimina
  8. Una forza che viene sfruttata malissimo e di cui ci ricordiamo solo quando ce li devono piazzare pomposamente davanti.

    RispondiElimina
  9. la parata serve solo come una sorta di richiamo all'identità....mah!!! stendiamo un velo pietoso sui soldi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Richiamo all'identità de chi? Dei soldatini?

      Elimina
  10. Preferisco il 25 aprile al 2 giugno.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  11. Io evito perfino di scriverne la ignoro come se non esistesse. Per il resto condivido in toto le opinioni da te espresse nel tuo post.

    RispondiElimina
  12. Oggi le cose sono cambiate, ma non ti dico cos'era Spezia anni fa! Altro che casta!

    RispondiElimina
  13. Condivido parole aggettivi congiuntivi tutto quello che hai scritto, sudore compreso..
    Bacionissimo!

    RispondiElimina
  14. Il link che hai lasciato da me, cercato! Risposta? spiacenti non esiste! mahh

    RispondiElimina

Sottolineature